Comune di Teolo
Servizi

Piani Urbanistici Attuativi

Da utilizzare per la presentazione di domande di adozione ed approvazione di piani urbanistici ai sensi della L.R. 11/2004 artt. 19-20-21, comprese le istanze di variante agli stessi.

Il Piano Urbanistico Attuativo (PUA) definisce l’organizzazione urbanistica, infrastrutturale ed architettonica di un insediamento.
I PUA di iniziativa privata sono presentati dai richiedenti aventi titolo che rappresentino almeno il 51% del valore degli immobili ricompresi nell’ambito, in base al relativo imponibile catastale e, comunque, che rappresentino almeno il 75% delle aree inserite nell’ambito medesimo.
I PUA, presentati con l’istanza di cui al modello sottostante, devono essere conformi alle previsioni del Piano Regolatore Comunale (PAT e PI), al Regolamento Edilizio ed alle vigenti norme in materia urbanistica ed ambientale.
Le modalità di invio, le specifiche tecniche e le grafie da utilizzare sono consultabili negli allegati.
Con l’istanza di PUA i richiedenti assumono l’impegno di far constatare a mezzo di apposita convenzione da trascrivere nei registri immobiliari, gli obblighi in merito a:
•    cessione gratuita (o vincolo ad uso pubblico con obbligo di manutenzione) delle aree necessarie per le opere di urbanizzazione
•    assunzione degli oneri relativi alle opere di urbanizzazione relative al PUA e delle opere necessarie per allacciare la zona ai pubblici servizi
•    tempi di esecuzione di tali opere
•    prestazione di idonee garanzie finanziarie per l’adempimento degli obblighi derivanti dalla convenzione
•    altre prescrizioni che il Comune riterrà di imporre secondo le vigenti norme urbanistiche ed edilizie


ITER AMMINISTRATIVO
Ai sensi dell’art. 20 della L.R. 11/2004, entro 75 giorni dalla data di presentazione della domanda di approvazione del PUA, corredata di tutti gli elaborati previsti dal Regolamento Edilizio, la Giunta comunale adotta il Piano oppure lo restituisce qualora non conforme alle norme e agli strumenti urbanistici vigenti.
Se peraltro entro 15 giorni dalla data di presentazione il controllo preliminare degli Uffici evidenziasse incompletezze o irregolarità della documentazione presentata, si provvederà a comunicare agli istanti l’interruzione del procedimento ai sensi dell’art. 3, comma 3 del DPR 300/92 e i 75 giorni verranno nuovamente conteggiati a decorrere dalla data di presentazione della documentazione regolare e completa.
A seguito dell’adozione il Piano è depositato presso la segreteria del Comune per 10 giorni e dell’avvenuto deposito viene data notizia mediante avviso pubblicato all’albo pretorio e con l’affissione di manifesti.
Nei successivi 20 giorni i proprietari degli immobili possono presentare opposizione mentre chiunque può presentare osservazioni.
Decorso il termine per presentare osservazioni o opposizioni, entro 75 giorni, la Giunta comunale approva il Piano, decidendo sulle osservazioni e sulle opposizioni presentate.
Se del caso, il piano approvato è depositato presso la segreteria del Comune ed il deposito è notificato entro 15 giorni ai proprietari dissenzienti.
Il PUA entra in vigore 10 giorni dopo la pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune di Teolo del provvedimento di approvazione.
Con riferimento alla Direttiva 2001/42/CE e al D.Lgs. 152/2006 che dispongono che tutti i processi pianificatori siano accompagnati dalla procedura di VAS, intesa sia quale verifica di assoggettabilità che di vera e propria valutazione, si richiama la Deliberazione della Giunta Regionale del Veneto n.1717 del 3.10.2013 di presa d’atto del parere n. 73 del 2.7.2013 della Commissione Regionale VAS “Linee di indirizzo applicative a seguito della sentenza n.58/2013 della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 40, comma 1 della L.R.V. n.13/2012 nella parte in cui aggiunge la lettera a) del comma 1-bis all’art. 14 della L.R.V. n. 4/2008”.
La verifica di assoggettabilità a VAS prenderà avvio nel momento successivo all'adozione del PUA e si concluderà con il parere della Commissione Regionale VAS. Pertanto, a seguito della comunicazione da parte del Comune di Teolo di avvenuta adozione del PUA, la Ditta richiedente il PUA è tenuta a trasmettere direttamente alla competente struttura regionale il Rapporto Ambientale Preliminare per l’avvio della procedura di verifica di assoggettabilità a VAS e contestualmente ne va data comunicazione al Comune.

Si vedano anche le indicazioni contenute al seguete link:

https://www.comune.teolo.pd.it/moduli/adozione-approvazione-piano-urbanistico-attuativo/


Chi contattare all'interno dell'ufficio:
Sabrina Carraro  

Telefono:
 0499998521

 0499998521

Responsabile:
Claudio Franchin  
Referente amministrazione:
Moreno Valdisolo