Comune di Teolo
Servizi

SCIA in alternativa al Permesso di Costruire

Per la realizzazione di interventi edilizi a destinazione residenziale deve essere presentata la Segnalazione Certificata di Inizio Attività in alternativa  Permesso di Costruire come da stampati pubbicati nel sito istituzionale e relativi allegati.
Per gli interventi edilizi su immobili aventi altre destinazioni: commerciale, direzionale, artigianale, industriale e rurale, l'istanza dovrà essere inoltrata tramite lo sportello Impresainungiorno.gov.it..

OPERE SOGGETTE ALLA PRESENTAZIONE
In alternativa al permesso di costruire, possono essere realizzati mediante segnalazione certificata di inizio di attività (comma introdotto dall'art. 3 del d.lgs. n. 222 del 2016):
•    a) ampliamento piano casa ai sensi della L.R. 14/2009 e s.m.i. da presentare entro il 31/12/2018;
•    b) gli interventi di ristrutturazione di cui all'articolo 10, comma 1, lettera c)
•    c) gli interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica qualora siano disciplinati da piani attuativi comunque denominati, ivi compresi gli accordi negoziali aventi valore di piano attuativo, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale in sede di approvazione degli stessi piani o di ricognizione di quelli vigenti; qualora i piani attuativi risultino approvati anteriormente all'entrata in vigore della legge 21 dicembre 2001, n. 443, il relativo atto di ricognizione deve avvenire entro trenta giorni dalla richiesta degli interessati; in mancanza si prescinde dall'atto di ricognizione, purché il progetto di costruzione venga accompagnato da apposita relazione tecnica nella quale venga asseverata l'esistenza di piani attuativi con le caratteristiche sopra menzionate;
•    d) gli interventi di nuova costruzione qualora siano in diretta esecuzione di strumenti urbanistici generali recanti precise disposizioni plano-volumetriche. 

DOVE  SI PRESENTA E MODALITA'
La segnalazione (n. 1 copia per il Comune e n. 1 copia da ritirare per ricevuta all'atto della presentazione al protocollo) dovrà essere depositata o inviata mezzo PEC presso l’ufficio protocollo di questo Comune. (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e martedì e giovedì dalle 16.00 alle 18.00.)
La segnalazione dovrà essere presentata al protocollo comunale senza alcuna lettera di accompagnamento.
E' obbligatorio vistare la pratica da un tecnico dell'ufficio edilizia privata prima di presentarla all'ufficio protocollo.
La segnalazione non va in marca da bollo.
La sussistenza del titolo è provata con la copia della Segnalazione certificata di inizio attività in alternativa al Permesso di costruire da cui risulti la data di ricevimento della segnalazione, l'elenco di quanto presentato a corredo del progetto, l'attestazione del professionista abilitato, le tavole grafiche, nonché gli atti di assenso eventualmente necessari.

USO DEGLI STAMPATI COMUNALI
La pubblicazione nel sito istituzionale degli stampati, dei relativi allegati e dell'elenco dei documenti richiesti, obbliga il tecnico libero professionista incaricato e il richiedente al loro esclusivo utilizzo, come previsto dalla normativa vigente.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE E PARERI/AUTORIZZAZIONI ENTI TERZI
Scaricare il modello e tutti gli allegati reperibili su questo sito, all’interno degli stessi è contenuto l’elenco di tutti i documenti da allegare alla SCIA in alternativa al P.C..
I modelli, le asseverazioni e gli elaborati grafici, dovranno essere sottoscritti da un tecnico professionista, oltre che dal richiedente (proprietario o avente titolo).
La segnalazione dovrà essere completa di tutti i pareri degli Enti Terzi eventualmente necessari (Ente Parco Regionale Colli – Consorzio Bacchiglione – Provincia di Padova - Soprintendenza), oppure dovrà essere inviata tutta la documentazione necessaria per acquisire d’ufficio tali pareri/autorizzazioni.

Autorizzazione paesaggistica
Nelle aree soggetto a vincolo paesaggistico ai sensi del D.Lgs. 42/2004, dovrà essere ottenuta l’autorizzazione paesaggistica, che può essere richiesta preventivamente alla presentazione della SCIA oppure contestualmente.
Per le aree di competenza del Comune di Teolo: dovrà essere presentata l’istanza con relativa documentazione, depositata presso l’ufficio protocollo di questo Comune o inviata alla PEC del Comune di Teolo teolo.pd@cert.ip-veneto.net.
Per le aree di competenza dell’Ente Parco Colli Euganei: dovrà essere presentata l’istanza alla PEC del Comune di Teolo teolo.pd@cert.ip-veneto.net oppure inviata direttamente alla PEC dell’Ente Parco serviziotecnico@pec.parcocollieuganei.com

PROCEDIMENTO E TEMPI
La SCIA in alternativa al P.C. acquisisce EFFICACIA trascorsi i 30 giorni dalla presentazione della stessa al protocollo comunale, sempre che la stessa non sia stata diffidata, pertanto la data di inizio lavori è quella coincidente con la data relativa al 31° giorno.
Nei successivi  30 giorni dalla data di presentazione, l'Amministrazione comunale può effettuare le verifiche e i controlli e, nel caso sia riscontrata l'assenza di una o più delle condizioni stabilite, notifica all'interessato l'ordine motivato di non effettuare il previsto intervento e, in caso di falsa attestazione del professionista abilitato, informa l'autorità giudiziaria e il consiglio dell'ordine di appartenenza. È comunque salva la facoltà di ripresentare la segnalazione di inizio attività in alternativa al permesso di costruire, con le modifiche o le integrazioni necessarie per renderla conforme alla normativa urbanistica ed edilizia.
NON deve essere presentata la comunicazione di inizio lavori (che va presentata solo per i Permessi di Costruire) in quanto ogni dato e tempo è implicito nella SCIA in alternativa al P.C.
La SCIA in alternativa al P.C. avrà SCADENZA a 3 anni dalla data di validità della stessa.
La realizzazione della parte non ultimata dell'intervento è subordinata a nuova segnalazione.
Si ricorda che in alternativa alla presentazione della SCIA in alternativa al P.C., può sempre essere presentata istanza di Permesso di Costruire ai sensi del D.P.R. 380/2001 e della L.R. 14/2009 e s.m.i..
La sussistenza del titolo è provata con la copia della segnalazione certificata di inizio attività da cui risulti la data di ricevimento della segnalazione, l'elenco di quanto presentato a corredo del progetto, l'attestazione del professionista abilitato, nonché gli atti di assenso eventualmente necessari.

ONERI
L'istanza dovrà essere completa della ricevuta di versamento dei diritti di segreteria come da tabella approvata e dove previsto, del contributo di costruzione.
Non dovrà essere applicata la marca da bollo.

FINE LAVORI
L'interessato è tenuto a comunicare allo sportello unico la data di ultimazione dei lavori con relativi allegati ovvero la segnalazione certificata di agibilità.

Normativa di riferimento
D.P.R. 380/2001: con particolare riferimento all'art. 23;


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
DOCUMENTI INTEGRATIVI DA ALLEGARE ALLA PRATICA PIANO CASA

Scheda tecnica piano casa
Compilare il modulo relativo con tutti i dati ed informazioni relative al piano casa

Dichiarazioni prima casa per riduzione contributo di costruzione
Nel caso di prima  casa, al fine di poter ottenere la riduzione del 60% sull'importo dovuto del contributo di costruzione compilare il modulo "Atto obbligo per trasferimento abitazione" oppure il modulo "Dichiarazione prima casa" in relazione al tipo di intervento, rispettivamente se di nuova unità residenziale prima casa di famigliare oppure ampliamento di edificio prima casa.

Dichiarazioni art. 3 L.R. 14/2009
Da compilare il rispettivo modulo esclusivamente per gli interventi di cui all'art. 3 della L.R. 14/2009

Normativa regionale completa sul Piano Casa
Piano casa - sito Regione Veneto


Chi contattare all'interno dell'ufficio:
Renzo Baratto  
Sabrina Carraro  

Telefono:
 049 9998520 - 049 9998521

 049 9998520 - 049 9998521

Responsabile:
Claudio Franchin  
Referente amministrazione:
Moreno Valdisolo