Comune di Teolo
Servizi

Inagibilità di un fabbricato o parte di esso

DESCRIZIONE

La dichiarazione di inagibilità è un atto con il quale il Comune, su istanza degli interessati e a seguito di sopralluogo e verifica da parte degli enti competenti e riscontrando le condizioni di precarietà e di insalubrità dell'edificio, certifica l'inagibilità del fabbricato.

COME SI UTILIZZA

Si ottiene presentando all'Ufficio Protocollo una richiesta di Inagibilità. In seguito, la dichiarazione di Inagibilità dovrà essere conservato con cura, ed esibito in occasione di controlli da parte degli organi preposti, insieme a tutta la documentazione precedente del fabbricato e, in caso di compravendita, donazione o cessione in genere, andrà trasferito ai nuovi titolari.

REQUISITI

Fermo restando quanto stabilito dal Codice Civile ed i rapporti privatistici fra inquilini e proprietari, la dichiarazione di inagibilità può essere richiesta dall’avente titolo ai soli fini fiscali.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE

L’istanza può essere presentata:
•    a mano presso l'Ufficio protocollo del Comune di Teolo;
•    a mezzo P.E.C;
•    a mezzo posta raccomandata.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

  • richiesta di inagibilità in marca da bollo del valore corrente indicando i propri dati anagrafici e l'ubicazione dell'immobile; 
  • fotocopia di un documento di identità del richiedente;
  • copia del titolo di utilizzo del fabbricato (atto di proprietà, locazione, comodato, donazione ecc.); regolarmente registrato al competente ufficio dell'Agenzia delle Entrate; 
  • documentazione fotografica; 
  • copia della ricevuta dei diritti di segreteria (€ 40,00);

TEMPI  DI RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO

Il tempo di rilascio della dichiarazione di inagibilità è determinato dalla disponibilità degli enti preposti per la verifica delle condizione igienico/sanitarie al sopralluogo e al conseguente rilascio del parere di competenza indispensabile per la redazione della dicharazione stessa, e comunque non superiore ai 60 giorni.

EDIFICI NON RESIDENZIALI
In questo caso utilizzare la piattaforma Impresainungiorno.gov.it

DOVE RIVOLGERSI
Presso la sede del comune di Teolo, via Euganea Treponti 34
1° piano - Ufficio Edilizia Privata
Nucleo tecnico: Baratto Renzo - tel. 049.9998537
Per informazioni e/o verifica preliminare della documentazione da allegare all'istanza, il nucleo tecnico riceve, il martedì e venerdì dalle ore 10.00 alle 12.30 e martedì dalle ore 17,00 alle ore 18,00. In caso di disamina di documentazione richiesta precedentemente, il tecnico appone sul frontespizio della stessa documentazione un visto ai fini della presentazione al Protocollo Edilizio. Il documento, privo di tale visto, non può essere ritirato dagli addetti al protocollo.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI PROVVEDIMENTO

In alternativa alla richiesta del provvedimento di inagibilità, l’interessato ha la facoltà di dichiarare la sussistenza delle condizioni di inagibilità del fabbricato mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art.47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445).

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • Art. 26 del D.P.R. 380/2001
  • Regio decreto 27 luglio 1934 n. 1265 Art. 222 «Il podestà, sentito l'ufficiale sanitario o su richiesta del medico provinciale, può dichiarare inabitabile una casa o parte di essa per ragioni igieniche e ordinarne lo sgombero.»
  • Regolamento edilizio comunale

Chi contattare all'interno dell'ufficio:
Renzo Baratto  
Sabrina Carraro  

Telefono:
 049 9998520 - 049 9998521

 049 9998520 - 049 9998521

Responsabile:
Claudio Franchin  
Referente amministrazione:
Moreno Valdisolo